Skip to content

Registro carico e scarico fitosanitari


Il registro di carico e scarico fitosanitari è uno schedario nel quale devono essere indicati tutti gli acquisti e le vendite relative ai prodotti. Registro di carico e scarico dei prodotti fitosanitari. Igiene Alimenti 25/03/ Decreto Lgs. del 14/8/ →. Registri Dematerializzati di carico e scarico. Informazioni registro di carico e scarico Fertilizzanti e prodotti fitosanitari. Informazioni Dichiar. vendita on line. Indicazioni per la manipolazione e lo stoccaggio dei prodotti fitosanitari e trattamento dei REGISTRAZIONE CARICO E SCARICO PF. PRIMA, REGISTRO.

Nome: registro carico e scarico fitosanitari
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 30.83 Megabytes

Dichiarazioni di vendita Le persone titolari di un'impresa commerciale o le società che commercializzano e vendono prodotti fitosanitari e coadiuvanti di prodotti fitosanitari sono tenuti a trasmettere annualmente, entro il secondo mese successivo alla fine di ciascun anno solare, la dichiarazione di vendita dei prodotti fitosanitari o autocertificare in caso di mancata vendita. Le schede devono essere trasmesse al Settore Fitosanitario regionale Torino Tel. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lgs del 14 agosto art 26, è stato abrogato l'obbligo della vidimazione del registro di carico e scarico dei Prodotti Fitosanitari comma 3, art. Rimane comunque l'obbligo della tenuta e dell'aggiornamento del registro di carico e scarico dei prodotti fitosanitari rinominato con il D. Lgs "Registro delle quantità vendute". Per la vidimazione del registro di carico e scarico dei prodotti fitosanitari, il venditore deve presentare presso la Segreteria del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione SIAN negli orari di apertura, dalle ore 9.

Il materiale fuoriuscito deve essere raccolto in appositi contenitori ermetici ed etichettati per il successivo smaltimento; Disporre il carico in modo da prevenire cadute e ribaltamenti fissandolo con cinghie e rispettando le indicazioni riportate sugli imballaggi fragile, alto, ecc.

Link utili

Relativamente alla conservazione in azienda dei prodotti fitosanitari è obbligatorio predisporre un deposito per lo stoccaggio degli stessi, per i contenitori e per i concimi utilizzati in miscela con gli stessi prodotti fitosanitari. Il deposito deve essere fornito di adeguati strumenti per i dosaggi dei prodotti ed attrezzature idonee per tamponare eventuali sversamenti.

Come smaltire i residui ed i contenitori dei prodotti fitosanitari? Tutti i soggetti che producono rifiuti, comprese le imprese agricole, devono comunicare alla Camera di Commercio, entro il 30 aprile di ogni anno mediante il MUD Modello Unico di Dichiarazione Ambientale , le caratteristiche e la quantità dei rifiuti pericolosi prodotti.

AUSL.RE.IT

Il registro di carico e scarico è obbligatorio per i rifiuti speciali pericolosi e contiene le annotazioni relative alle quantità e alle caratteristiche qualitative dei prodotti impiegati. Viene conservato assieme ai formulari per 5 anni.

Le schede devono essere trasmesse al Settore Fitosanitario regionale Torino Tel. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lgs del 14 agosto art 26, è stato abrogato l'obbligo della vidimazione del registro di carico e scarico dei Prodotti Fitosanitari comma 3, art. Rimane comunque l'obbligo della tenuta e dell'aggiornamento del registro di carico e scarico dei prodotti fitosanitari rinominato con il D.

Lgs "Registro delle quantità vendute".


Ultimi articoli

Categorie post:   Antivirus