Skip to content

Scaricare certificato di proprieta digitale


Dal 5 ottobre , il Certificato di Proprietà viene rilasciato dal PRA esclusivamente in modalità digitale sostituendo progressivamente, per le formalità richieste. Il certificato di proprietà (che un tempo si chiamava “foglio complementare”) è il documento che attesta lo stato giuridico di un veicolo e viene. Il Certificato di Proprietà Digitale è il documento che attesta lo stato giuridico del veicolo. Per sapere quanto costa e come richiederlo rivolgiti ad un'Agenzia. Il certificato di proprietà auto è diventato digitale. Non è più necessario né obbligatoria la copia cartacea. Guida al certificato di proprietà.

Nome: scaricare certificato di proprieta digitale
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 70.36 MB

Vediamo insieme perché. Bisognerà seguire tutte le istruzioni riportate. Certificato di proprietà: a che cosa serve e perché richiederlo? Risulta, invece, obbligatorio per effettuare richieste al PRA. È il sostituto del foglio complementare. Il certificato di proprietà digitale, riporta gli stessi dati della sua vecchia versione cartacea, ossia: Dati del veicolo: telaio, classe, uso, fabbrica, tipo, data immatricolazione, potenza, portata.

Certificato di proprietà auto smarrito o rubato

Oppure collegarsi al sito web indicato nella ricevuta e inserire il codice fornito, per avere accesso al documento. Certificato di proprietà digitale Eventuali variazioni del certificato di proprietà digitale possono essere notificate attraverso mail.

Ad esempio, in caso di fermo amministrativo, è possibile essere avvertiti attraverso una mail. In questi casi, è sempre consigliabile effettuare una visura al PRA. In questo modo potrete sapere se avete il certificato digitale oppure no. Uno di questi è l'indirizzo email necessario per creare un account su questo sito e usarlo per commentare.

Una rivoluzione che porta con sé cambiamenti rilevanti e, si spera, possibili vantaggi per gli automobilisti. Certificato di Proprietà Digitale Come detto una vera e propria rivoluzione, che prevede due passaggi fondamentali.

Tre forme di consultazioni previste: Attraverso il QR code presente sulla ricevuta. In questa prima fase sarà possibile solo consultare il CDPD.

Nei casi di variazione dello stato giuridico del veicolo un fermo amministrativo per esempio bisognerà ancora passare dal PRA, attraverso una visura realizzabile nelle strutture territoriali o via web. Il possesso della ricevuta non è sufficiente.

Dal prossimo anno chi si registrerà al sito ACI potrà inoltre: Avere notifiche e avvisi sulla propria auto. Consultare il pagamento dei bolli.

Avere accesso allo storico delle precedenti proprietà del veicolo. Poter effettuare visure al PRA tramite smartphone.

Hai qualche dubbio?


Ultimi articoli

Categorie post:   Antivirus