Skip to content

Revisione moto con scarico aftermarket


Il motoclub Tingavert è il punto d'incontro degli appassionati di moto e di enogastronomia. Sul forum moto discussioni tecniche, mercatino e. stanmalcolmphoto.com › Indice forum › Vita da Club › NonSoloMoto. Allora domani ho prenotato per fare la revisione, quando ho comprato la moto, era usata, aveva montato uno scarico leo vince sbk con codice. Una moto usata che abbia passato la revisione con scarico non originale, omologato ma senza catalizzatore, è ok? O si rischia realmente.

Nome: revisione moto con scarico aftermarket
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 24.72 Megabytes

Status Offline Questo articolo non è stato scritto tutto da me, ma è un copia incolla con qualche modifica che tocca i punti principali che ci interessanpo per le nostre tamarrate A causa di un Codice della strada pensato troppo per le auto e i camion e poco per le moto, ci troviamo con delle norme a volte contraddittorie, ma che in realtà non si prestano a troppi voli di fantasia per essere interpretate.

Anche se è faticoso. Anche se il risultato, poi, non ci piace, è anacronistico o fa ridere i polli: dura lex, sed lex. Avvertenze: se non avete mai preso in mano un Codice di leggi, astenetevi dal cercare di capire sino in fondo le cose oppure fidatevi di chi ne sa più di voi: risparmierete brutte figure. Il punto di partenza è che il Codice della strada contiene principalmente due serie di norme: quelle di omologazione e quelle di circolazione.

Le prime sono quelle alle quali i costruttori si devono adeguare se vogliono mettere in vendita e in circolazione un loro veicolo; le seconde sono quelle alle quali gli utenti della strada devono sottostare per poter circolare.

Sta di fatto che, con gli scarichi di serie, alcune nuove motociclette ci rendono ancora più invisibili. Negli impianti di scarico originali questa è rigidamente connessa allo stesso impianto, spesso mediante saldatura.

Tuttavia anche le case produttrici di prodotti aftermarket si sono dovute adeguare alle norme vigenti per poter presentare sul mercato degli scarichi omologati.

La modifica La modifica che consiste nel rimuovere il dbkiller dal terminale di scarico è illegale. Vi ricordiamo che il rischio è quello di prendersi circa euro di multa più il sequestro del libretto di circolazione con conseguente obbligo di revisione.

Per legge ogni moto deve emettere un massimo di rumore in decibel sonori. Questo limite ha ovvie ragioni di essere per non turbare la quiete pubblica e per non limitare la sensibilità sonora del motociclista stesso.

Se anche ai bassi regimi la moto produce un rumore assordante si rischia di non udire i pericoli che possono sopraggiungere da ogni dove e che normalmente restano al di fuori del campo visivo del casco.

Alcune tra le nuove motociclette promettono silenziosità che si trasformerebbe in comfort autostradale.

Altre, ancor più nuove, sono elettriche a zero emissioni inquinanti e a zero rumore. Oppure gli automobilisti non si accorgono di noi e si buttano a sinistra mentre passiamo noi terribile.

Uccisi dal silenzio degli innocenti: togliere il dbkiller può far bene?

Il problema è più psicologico che sonoro Perché le persone non amano i cambiamenti e le novità che non portano guadagni personali diretti e immediati. Stampatelo e portatelo con voi Massi34 , Ragazzi c'è poco spazio all'immaginazione Poi se vuoi puoi fare ricorso, ma intanto in revisione ci devi andare, se vuoi continuare ad usare il mezzo.

E ricordate che non conviene nemmeno fare i "galli" più di tanto, perchè se gliela meni troppo male, ti sequestrano il mezzo e lo sottopongono a fermo amministrativo. Poi quando andate a ritirarlo, dopo un tempo che va da uno a tre mesi, ne ritrovate META' Parlo per esperienza vissuta personalmente, non per sentito dire eh Se si viene fermati, conviene sempre "abbozzare" e cercare di ridurre al minimo i danni La legge è sbagliata?

Revisione con scarico non omologato e filtro a cono

Concordo in pieno, secondo me è una c gata pazzesca, ma finchè non la cambiano, questa è. Massi34 Esatto. Non c'è scritto niente, quindi saresti "nelle rogne" A questo punto mi chiedevo: perché non mandare una bella mail a Yamaha spiegando di aver acquistato un t max accessoriato con la "loro" marmitta venduta come optional della casa e Un'eventuale risposta positiva potrebbe essere utile in caso di multa per chiedere di essere manlevati da Yamaha Lollo mi pare na strunzata allora!

Stamba L'avvocato lo paghi di sicuro :triste: :mad: Mascio mi pare na strunzata allora! Di conseguenza per questi ultimi ci possono essere delle carenze di ricambi origiginali.

Ecco la previsione normativa che prevede l'uso di altro manufatto non originale ma di fatto simile per caratteristiche che vengono indicate nel documento di omologazione. Consiglio: non stuzzichiamo la sensibilità degli organi di controllo, poiché sanno benissimo quando siamo in fallo, ma a volte chiudono entrambi gli occhi. Basta solamente non mettersi troppo in evidenza.


Ultimi articoli

Categorie post:   Sistema